SONIA BARBADORO

Diplomata all’Accademia Nazionale D’Arte Drammatica “Silvio D’Amico” di Roma, Sonia si specializza alla Scuola Internazionale per l’Arte dell’Attore con insegnanti della Guildhall School di Londra e del G.i.t.i.s di Mosca e approfondisce con insegnanti italiani e stranieri, tra i quali: Nikolaj Karpov -Biomeccanica, Penny Fuller -“L’Attore che canta il Musical”, Kristin Linklater -Freeing the Natural Voice, Freeing Shakespeare’s Voice.

Si esibisce nei maggiori teatri italiani, diretta anche da Lorenzo Salveti, Giancarlo Sepe, Massimo Castri, Tim Stark, Massimiliano Farau, Alessandro Fabrizi, Giuseppe Marini, Henning Brockhaus, Giancarlo Cobelli, Luciano Melchionna, Adriana Martino e Marco Bernardi spaziando con versatilità dai ruoli comici ai drammatici. È nel cast di “Ragazzi di vita” prodotto dal Teatro Argentina di Roma con la regia di Massimo Popolizio.  In cinema e televisione lavora con Giuseppe Bertolucci, Luca Barbareschi, Mino D’Amato, Alessandro Preziosi, Antonio Catania, Virna Lisi.

Inizia la sua attività di regista nel 2009 con “Un Paese Di Carta/viaggio in Italia” che ha tratto da testi di Stefano Benni con la supervisione drammaturgica dello stesso Benni -spettacolo scelto dal Comitato Per Le Pari Opportunità dell’Università TorVergata di Roma per essere rappresentato a L’Aquila in tensostrutture, e da allora replicato in diverse città italiane, sia nei teatri che nelle case, nell’ambito di un progetto di recupero e promozione del Teatro a Domicilio. Firma, a seguire, la regia di “Che fare contro la notte che cade” da Fassbinder e Koltes al Teatro dell’Orologio di Roma, 2011; “Azioni dal bunker- Sestetto in jazz” per attori e musicisti su testi di Pinter-Ginzburg-Scola al Teatro Sala Massenzio Roma, 2012; “Blackbird” di David Harrower al Teatro Cometa Off Roma, 2013; “Momenti” tratto da “Momenti di trascurabile felicità” di Francesco Piccolo al Teatro Sala Massenzio Roma, 2014; “Terra Promessa” da “Crociate” di Michel Azama, al Teatro Fonderia delle Arti Roma, 2015; “Post Partum reloaded” (regia associata con Mauro de Santis) di Betta Cianchini, Teatro Annibal Caro di Civitanova Marche, 2015; e nel 2016 “Ritratti – quattro pezzi brevi per donna” da AA.VV. alla Sala Teatro Music Studio di Roma; “Nessuno muore” di Luca de Bei e “John Gabriel Borkman” di Ibsen al Teatro Spazio Tiburno Roma.

Commenti chiusi