NONOSTANTE TUTTO, AVANTI TUTTA!

02/07/2016

Nonostante tutto, qui bisogna andare avanti.

Cosa fai se una partita di ossa aromatizzate non ti viene consegnata in tempo, se un cesto meraviglioso sul quale hai lavorato per giorni poi non viene approvato dal cliente e resta invenduto, se il progetto a media o lunga scadenza che avevi programmato non può partire perché i partner avevano troppi dubbi per appoggiarlo?

Ti chiudi in casa a piangere consolandoti con la vaschetta da un chilo di gelato al cioccolato? (Ok, la risposta sarebbe “no”, ma la verità è che Orsetta l’ha fatto…)
Ti abbandoni alla rabbia e maledici tutti quelli che ti vengono in mente in ordine rigorosamente alfabetico? (Come sopra, ma alla “B” si è fermata, non è capace di serbare rancore per più di pochi minuti)
Entri in stato depressivo-autocommiserativo “perché tanto va sempre così, c’è chi vince e c’è chi perde e io perdo sempre, mai che me ne vada bene una, non sono buona a fare niente, tanto vale che chiuda tutto, non ho più l’energia, la voglia e soprattutto l’età …”? (Sì, sì sì, sì!!!! Ops, intendevo dire no! no! no! no!)wp-mn-il-canestro

Orsetta è abituata agli inciampi, infatti è una donna vera, non una di quelle dei film dove tutto alla fine va per il verso giusto. E Orsetta -finita la vaschetta, asciugate le lacrime e chiesto virtualmente scusa all’intera lettera “A” della sua rubrica- si è rimessa in piedi ancora una volta, si è rimboccata le maniche e si è rimessa al lavoro.

E ha cominciato preparando e mostrandovi in anteprima le nuove borse con il logo del negozio. Il disegno e la realizzazione è dell’inesauribile american-italian-svizzer-mega-designer Giovanni Fish Pesce, che, anche lui, nonostante tutto, è sempre pronto a dare una mano nel momento del bisogno

Che ne dite?

(E non dite che andrebbero stirate! La foto è stata fatta subito dopo il terzo stato di cui sopra!)

Commenti chiusi